E-Cowork

Una rete di lavoro condiviso

Rubrica: “l’iceberg ovvero l’orizzonte del marketing digitale” di Andrea Boscaro

Tra poche settimane si terrà la seconda edizione di Espresso Coworking dove proveremo a condividere buone pratiche per la promozione dei centri coworking e delle competenze che vi sono ospitate.

Un’immagine che cercheremo di offrire al confronto è l’immagine dell’iceberg, perché il marketing digitale, in molte delle sue forme, è il modo per comunicare con chi ancora non ci conosce – la parte sommersa del nostro iceberg – e deve essere misurato, in termini di efficacia e di efficienza nell’impiego delle risorse, proprio in questi termini. In primo luogo infatti la SEO ha come compito il farsi trovare da coloro che ancora non conoscevano la nostra attività o non avevano considerato di rivolgersi ad essa per soddisfare il bisogno oggetto della loro ricerca: per questo tali tecniche dovranno concentrarsi su un numero limitato e selezionato di ricerche perchè poi possa essere oggetto:

– di un lavoro di ottimizzazione all’interno delle pagine del sito al fine di aiutare Google a ritenerle “rilevanti” , quindi  meritevoli di essere visualizzate nei risultati di ricerca;

– oggetto di un’attività di “digital PR”, sotto forma di ricerca di link e di semplici menzioni, presso social media, blog, siti, magazine che miri a ritenere il sito autorevole.

Tanto più il nostro sito sarà raggiunto da utenti che non avevano cercato il nostro nome, ma termini legati ad un bisogno informativo, tanto più il nostro iceberg avrà una parte sommersa importante e capace di rappresentare il valore aggiunto prodotto dal nostro marketing digitale.

Come i motori di ricerca – sia come risultati organici o naturali sia come link sponsorizzati – hanno l’obiettivo di  raggiungere utenti interessati ai prodotti e servizi e non ancora vicini all’azienda, così i social media offrono l’opportunità di generare un “media guadagnato” ovvero uno spazio di attenzione, di ascolto e di comunicazione con utenti ulteriori rispetto a quelli già fidelizzati in virtù della condivisione da parte di questi ultimi delle notizie, dei messaggi, delle iniziative sulle proprie bacheche social.

Il “condividi” su Facebook, il retweet, il repin, tanto per citare i principali social media, sono infatti sia pulsanti presenti  nelle piattaforme digitali che azioni a cui puntare – e rispetto alle quali misurare l’efficacia della nostra comunicazione sui social media – per assolvere al compito più importante del marketing digitale: raggiungere la parte sommersa dei clienti potenziali che possono rappresentare il valore aggiunto di questo canale.

Ne parleremo insieme all’Espresso Coworking di Roma nel panel del 7 dicembre.

Consultate il sito all’indirizzo http://www.espressocoworking.it/it/programma

Andrea Boscaro (@andrea_boscaro)

 Iceberg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 17, 2013 da in rubrica, Uncategorized con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: