E-Cowork

Una rete di lavoro condiviso

E-cowork interviste: Valerio Notarfrancesco di Pennamontata

Alcune domande a Valerio Notarfrancesco, torinese,Web Marketing e Seo certificato, specializzato per l’estero, gli e-commerce e l’ottimizzazione delle conversioni.

valerio

Ciao Valerio, ti seguo da diverso tempo sui social per capire meglio il progetto Pennamontata da te creato con Valentina Falcinelli.  Non ti chiederò com’è nato il nome di Pennamontata (già troppo noto). Nel sito Pennamontata si parla di “comunicazione web divertente, originale e professionale. Semplicemente gustosa.”. Gustosa non è un termine tipicamente usato in comunicazione, cosa intendete?

Grazie Simo, ti sembrerà scontato ma quando sento che una persona mi segue da diverso tempo ne sono sempre onorato e mi emoziono come un bambino.
Permetti innanzitutto di fare una rettifica alla tua domanda. Pennamontata è un progetto ideato da Valentina Falcinelli, mia amica prima che collega. Con lei, all’interno di Pennamontata, collaboro attivamente in una salda partnership.

In Pennamontata prepariamo per i clienti una comunicazione gustosa: non solo testi ma anche grafica e presto video. Quelli che produciamo sono contenuti sì originali – quello è scontato – ma che nello stile e nella forma segnano una rottura netta con la comunicazione grigia e istituzionale, da tempo immemore adottata dalle imprese.

La “comunicazione gustosa” di Pennamontata è come quel piatto preferito davanti al quale non riusciamo proprio a resistere, nonostante la dieta. Ecco, sia Valentina sia io riteniamo che i contenuti che il pubblico ritiene irresistibilmente gustosi, quelli che non può fare a meno di leggere/condividere/studiare/commentare, siano la migliore strategia. Tanto per le campagne di web marketing quanto per la SEO.

Oggi si ha sempre meno tempo per leggere contenuti testuali a favore di content image, quale futuro immagini in Italia per giovani che vogliano intraprendere l’attività di copywriter? Hai suggerimenti da dare?

Consiglio ai giovani di capire innanzitutto cosa fa un copywriter – che non è un web writer, non è un giornalista pubblicitario, né un editorialista. Alla domanda “come diventare copywriter” può rispondere meglio Valentina e quindi consiglio di seguirla sul nostro blog e sui social.

Per quanto riguarda la professione, è pure vero che le immagini e i video diventeranno sempre più importanti ma il ruolo del copywriter non verrà meno, né per le esigenze di comunicazione, né per quelle SEO.

Spesso, infatti, ci si dimentica che qualcuno deve pur scrivere gli script dei video o mettere a punto i concetti dietro un’infografica o a un’immagina. Ecco quindi che il mestiere del copywriter ha e avrà un ruolo di crescente importanza, anche in un web sempre più grafico.

Quanto ritieni sia importante un blog all’interno di un piano di comunicazione di una PMI?

Ritengo che un blog sia fondamentale all’interno di un piano di comunicazione di qualsiasi azienda.
Ne sono talmente convinto che insieme a Valentina organizziamo dei workshop dove insegniamo a scrivere per il web e ci soffermiamo sulle strategie per impostare un ottimo calendario editoriale.

Il blog è importante per diversi motivi. Dal punto di vista della comunicazione serve, tra i tanti motivi, ad avere un canale più diretto e confidenziale con il pubblico di un’azienda (per pubblico non intendo né gli utenti del sito né i potenziali clienti bensì quell’insieme più vasto di tutte le persone che hanno un interesse a seguire l’azienda), cosa che le pagine istituzionali non riescono a creare.

Il blog, inoltre, è un’ottima strategia SEO per creare contenuti, offrire informazioni fresche, stimolare la condivisione sui social e guadagnare in questo modo citazioni e link, insomma tutti i fattori principali necessari oggi per la SEO.

Nel sito di Pennamontata leggo:  “Per diventare numeri uno non serve spendere chissà quanto. Basta avere la giusta idea.”  Cosa significa per te?

Significa trovare insieme al cliente ciò che lo rende unico nel mercato e ciò che lo differenzia dai concorrenti. In altre parole, significa aiutarlo a trovare quella che in gerco viene detta Value Proposition.
Intorno alla Value Proposition si costruisce tutta la linea di comunicazione di un’azienda. Ecco cosa significa trovare la giusta idea. Solo così si può affrontare il mercato e ci si può ritagliare una fetta anche all’interno di settori che a una prima occhiata sembrano saturi.

Yummy Writing Pro, un workshop di 2 giorni che organizzate a Milano  (25-26 ottobre) e Roma,  non offre solo contenuti, ma conduce i partecipanti a sperimentarsi con il copywriting e la SEO. Si può definire un apprendimento esperienziale?

Esattamente Simo, è un apprendimento esponenziale. Infatti, tra i tanti esercizi che svolgiamo insieme in aula, alcuni li ripetiamo sia all’inizio del workshop sia alla fine. Grazie a questo metodo i ragazzi possono toccare con mano la differenza delle loro capacità creative prima e dopo Yummy Writing.

Abbiamo preferito adottare il metodo degli esercizi in aula perché riteniamo sia più efficace per ci sceglie, rispetto al classico corso dove si ascolta l’insegnante.

Pensate d’estendere anche alla tua città, Torino? Quanti corsi avete fatto fino ad oggi ed avete in programma per il futuro?

Perché no, oltre a Milano e Roma, le sedi classiche e possiamo dire oramai storiche, lo scorso luglio siamo stati anche a Bologna. Quindi, sì, in un futuro potremmo anche venire a Torino. Non nascondo che la cosa mi piacerebbe essendo io stesso proprio di Torino.

Sei uno dei relatori del Gt Master Club da quanti anni e com’è nata la collaborazione con Giorgio Taverniti?

Frequento il forum GT da 4 anni, dal 2009, e Giorgio e lo staff del forum sono grandi amici. Ecco com’è nata la mia avventura all’interno della famiglia GT, avventura che poi mi ha portato a essere un relatore del GT Master Club.

Grazie Valerio, ti continueremo a seguire sul web e di persona ai convegni.

Simo Pozzi (@SIMO2)

Annunci

Un commento su “E-cowork interviste: Valerio Notarfrancesco di Pennamontata

  1. lab121coworking
    ottobre 3, 2013

    Reblogged this on Lab121 and commented:
    Come preludio all’avento sull’E-commerce, condividiamo l’intervista a Valerio Notarfrancesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: