E-Cowork

Una rete di lavoro condiviso

E-cowork interviste: Saverio Bruno di Fashion Android

Le interviste di E-cowork hanno l’obiettivo d’individuare ed analizzare nuove attività che stanno emergendo in Italia. La risposta alla crisi è rappresentata da giovani e meno giovani  che “inventano” nuove professioni e fanno delle loro passioni un lavoro, una start-up.

La prima intervista, dedicata al mondo del web, ha come protagonista Saverio Bruno, co-fondatore di Fashion Android, e conosciuto in rete come @saverioweb, social media strategist e delegato @HootSuite per l’Italia.

Saverio Bruno

Ciao Saverio, Fashion Android è nata a maggio 2012 ed è una community tutta al femminile con solo donne articoliste e digital PR. Ho letto l’intervista fatta alla tua socia Francesca Oliva sul blog di Fascino Rock ed ora tocca a te.

Di chi è stata l’idea di far nascere Fashion Android

L’idea è nata da una mia intuizione che però si sarebbe rivelata un buco nell’acqua se non fosse stato per l’inserimento di Francesca Oliva, mamma, freelance copywriter ed ottima collega di lavoro con cui collaboro da tempo. Tutto è nato ad inizio del 2012. Android continuava a crescere sempre di più ed il mio cervello iniziò a mettersi in moto. Ragionai tra me e me… “Sarebbe figo fare qualcosa di nuovo, di unico e speciale, non il solito, l’ennesimo sito-blog di Android…!” Guarda caso, in quel periodo, Francesca si ritrova a dover cambiare il cellulare e proprio in quello stesso momento notai che anche il mondo, in generale, del Fashion era ed è ancora, in pieno fermento. Quindi io e Francesca abbiamo iniziato  a confrontarci ed a fare le nostre ricerche “buttando giù” il progetto. Siamo andati incontro ad una vera e propria mancanza, ovvero quella di un punto di riferimento Mobile (Android “al momento quello più corposo”) per il mondo femminile.

Perché sviluppare una community tutta al femminile? Volete dire che le donne stanno diventando sempre + geek?

Principalmente per due motivi:
1. si iniziava a percepire una mancanza in questo settore;
2. per quanto possiamo verificare dalle statistiche e dai preziosi e positivi feedback ricevuti sul progetto, sembrerebbe proprio di si: le donne stanno invadendo il mercato fashion tecnologico!

Saverio, Francesca parlando di te, ha dichiarato “è l’unico maschietto del gruppo e rimarrà l’unico leone in questa savana di donne.” Non ti senti solo circondato da Geek Girls?

Eheheh, sai con le donne è dura 😛 Colgo l’occasione, anche da parte di Francesca, di ringraziare tutto il resto di questo team fantastico che ci permette di portare avanti questa bella realtà, (in ordine casuale): Marinella, Angelica, Gaia, Elena, Giusy e Valentina.

E’ stata una scelta di vita e consiglieresti quest’attività ai giovani?

Intraprendere un progetto (web) o come va di moda ultimamente, una startup, credo che sia un processo di vita che da una parte ti carica di responsabilità ma dall’altra ti aiuta a maturare sotto molti aspetti, soprattutto se, come nel mio caso, sei nella situazione di portare avanti in parallelo un lavoro che ha a che fare con questo settore. Parlando in generale, dopo molti sacrifici e duro lavoro, la gratificazione che ti può dare una startup credo che sia immensa, indipendentemente dal risultato ottenuto, semplicemente perché non si fallisce mai.

Recentemente avete dato una connotazione “green” alla community, grazie alla collaborazione con Marinella Scarico, è stata un’esigenza dettata dall’audience sempre + geek e green?

Credo che più si andrà avanti nel tempo e più bisognerà dare una certa importanza al “green”, indipendentemente dal settore con il quale si ha a che fare. Proprio per questo, nel nostro piccolo, abbiamo scelto anche noi di dare un contributo.

Nella sezione accessori stanno spopolando le cover e le custodie, non siete un po’ troppo modaioli e quindi spingete al consumismo le vostre fan (http://fashionandroid.com/category/accessori)?

Per rispondere a questa domanda vorrei ragionare su come si è evoluto il mondo della telefonia negli ultimi tempi Le statistiche raccontano addirittura che ogni giorno, nel mondo, viene venduto uno smartphone ogni 18 secondi! E anche in Italia non ce la passiamo male: oltre il 50% degli italiani possiede uno smartphone. E’ un dispositivo che ha cambiato il nostro stile di vita ed è diventato un oggetto quotidiano per cui, come per qualsiasi altro oggetto di uso comune, sentiamo la necessità di personalizzarlo secondo i nostri gusti o il nostro umore. Le cover, soprattutto nel mondo femminile, sono diventate un accessorio immancabile per personalizzare il cellulare, quasi al livello di un orologio, piuttosto che di un braccialetto oppure ancora di una borsetta.

Avete una presenza molto attiva sui social (Fan Page, Twitter e Community Google+), dove vi seguono di più?

Sicuramente Facebook è il nostro canale più seguito e sul quale abbiamo puntato molto sin dagli inizi. In secondo luogo Twitter ed infine Google Plus. Inoltre a breve saremo presenti anche su Instagram… vi aspettiamo! Grazie molte per questa intervista.

Grazie a te, Saverio, di averci illustrato questa start-up. Vi seguiremo  su FanPage e su Fashion Android community.

Simo Pozzi (@SIMO2)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: